benvenuti

Buongiorno e benvenuti a chi passa a visitarmi...
in questo blog troverete di tutto un pò (dei miei passatempi e delle mie piccole passioni quotidiane) lavoretti e creazioni varie, idee regalo, qualche istruzione, tanto uncinetto, un pò di maglia, prove di cucito, e poi borse borsette e borsellini, centri centrini e centroni, calzette e calzotte, sciarpe e sciarpone, scaldapolsi e scaldagola, collane ciondoli e bracciali, accessori diversi e tanto altro, tutto coloratissimo e fatto con Passione Amore e Fantasia ma soprattutto fatto a mano artigianando...
e... opsss... scusatemi per la grafica o i difetti del blog ma tecnologia e magalì non vanno ancora molto d'accordo...
se poi vi va di lasciare un segno del Vostro passaggio, con un commento, sarebbe molto carino e gradito...

domenica 5 febbraio 2017

borsa berlingot in velluto grigio
e miei albori nel cucito

trovataaaaa! la borsa triangolare… eccola qua…



come promesso qualche giorno fa nel post della sciarpina a righe (e questa volta son riuscita a non far passare nemmeno troppo tempo… evvvvaiii! ce la posso fare!) e sempre ripescando dai lavori datati, eccovi oggi la borsa in velluto che mi ero fatta in uno dei primi esperimenti cuciciferi… cucicosi… cucicanti… mah… facite vobis… 😉

borsa berlingot velluto grigio

problemi? giusto un paio in fase di lavorazione, ma superati alla grande! e non per i risultati, dei quali naturalmente lascio a voi il giudizio, ci mancherebbe, ma per le difficoltà iniziali che comunque non sono mancate e che poi si sono rivelate meno ardue del previsto…
andiam con ordine:

1. macchina nuova, prima per me in assoluto e comprata al primo supermercato incrociato (caro il mio istinto: non lasciarmi mai!) non sapendo che fine avrei fatto… nel senso di quanto come dove e perché l’avrei usata… ossia: la voglia di iniziare e provare era tanta ma cosa sarei stata in grado di fare non lo sapevo, così il primo sgorbietto ultra-economico che ho trovato, ho comprato! che poi, piccina la mia prima macchinetta, sgorbio per modo di dire… di sicuro non era una macchina professionale a tutti gli effetti, però i suoi bei puntini, anche di ricamo e di cose particolari, li faceva eccome! qualche bella cerniera e tante piccole e grandi riparazioni se l’è viste! e pure tante altre robe... alcune (poche) ve le ho già mostrate (la fodera per la borsa a 4 piastrelle, la borsa con patella in coordinato con la sciarpa a stella, la borsa multiforma più difficile a capirsi che a farsi, la cerniera del bauletto tondo) e altre sono ancora in cantiere (nel senso di foto, non di lavoro in se) e quindi, per quel che mi riguarda e se non abbiamo intenzione di diventare sarte professioniste, tanto di cappello anche alle macchine di fortuna…

unica complicazione più seria e materiale, è che quando iniziano ad incepparsi e a non ciunfionare più a dovere, non conviene farle riparare perché costerebbe di più che non comprarne un’altra uguale (almeno, qui in zona, così mi capitò)… perciò dopo alcune iniziali sistemazioni caserecce e autonome, ahimè non c’è più stato nulla da fare… un paio di mesi senza… un po’ di cinghia stretta in altre spese e due anni fa (ma forse son già tre se non quattro…) ho preso una macchinina un po’ più seria… che, rispetto alla precedente, costa un botto e che, sigh, strano ma vero, fino ad ora ho usato meno dell’altra… però sto cercando di rimediare e ultimamente mi ci son dedicata un po’ di più… vedrete vedrete…

bene! nonostante tutto questo, inizio la borsa!

borsa berlingot velluto grigio

2. forma… ecco, qui forse ho trovato le difficoltà maggiori ma se son caparbia che ci devo fare? e quindi vai! continua con la borsa…

3. tessuto non proprio da prova… per carità, nulla di che… è un velluto a coste anche molto bello, ma provare con uno strofinaccio da buttare e fare una cosina sperimentosa, dritta e semplice, o usare una cotonina liscia, magari più facile da manovrare, o una sola delle due opzioni, insomma, potevo anche farla no?
No! non sia mai… vai, ostinata come non mai, e continua con la borsa…

4. mia poca esperienza con cose del genere… altre sì, anche anni addietro con macchine non mie, ma borse e pure strambe, mai! ma niente, cocciuta fino al midollo… vai! continua con la borsa…


borsa berlingot velluto grigio

borsa berlingot velluto grigio

insomma, messe insieme le varie cose pensavo di combinar più che altro disastri… e invece la borsa è finita e io son soddisfatta di quel che oggi me e la nuova macchinetta (più seriosa e professionale) riusciamo a fare… (e non dico il nome solo per evitare problemi di marchi o pubblicità occulte... non sia mai) non che riesca a fare chissà quali miracoli o meraviglie (io, perché la macchina qualcosina fa) ma anche solo riuscire a ripercorrere in parte la strada di mamma (tra le altre cose anche camiciaia) e soprattutto della Sua/nostra grande Amica sartina… beh, come suol dirsi: non ha prezzo… ho ancora vivi nel cuore i pomeriggi passati in laboratorio, con sua figlia, mia grande Amica d’infanzia (e non solo), a recuperare i ritagli avanzati per fare i vestitini alle bambole e … e basta perchè questa è un’altra storia… ma quanti ricordi meravigliosi 

borsa berlingot velluto grigio

e due parole per il titolo non le mettiamo? allora allora… cercando di concludere un altro dei miei romanzi… berlingot è il nome che ho sempre sentito dare a questa forma, che poi geometricamente parlando altro non è che un tetraedro alias piramide a base triangolare alias vecchi contenitori del latte (i primi in tetrapack, chi se li ricorda?) alias caramelle francesi a righe alias borsa che mi piace un sacco!
e con la quale (forma) ho fatto parecchie altre cose… giusto per continuare con le creazioni non ancora pubblicate… ufff ma quante sono? tante, davvero tante…


borsa berlingot velluto grigio

e il manico? ah sì... bicolore, a uncinetto (tutto p. basso), intercambiabile, allungabile e... e farò una puntata apposita, altrimenti qui diventa la storia infinita... e già così non scherza 😈😇

à bientôt


4 commenti:

  1. Mamma mia cara Sinide, sapessi io cucire così bene (sono allergica anche alla macchina da cucire....o forse è lei a rifiutarmi....)! Questa borsina è davvero carissima e sfiziosa.
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  2. Ma è stupenda!
    Sei davvero bravissima!
    Ho appena scoperto il tuo bellissimo blog e mi sono immediatamente unita ai tuoi lettori fissi!
    Se ti va di ricambiare ti aspetto da me!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Che forma particolare! Bellissima!
    E... se non è difficile, cosa lo facciamo a fare???? =))))
    Dani

    RispondiElimina
  4. Anche questa è bellissima e originale! E sì che io sono una patita delle borse1

    RispondiElimina

♡ le vostre visite per me sono un onore e se avete voglia di lasciare un commento mi farete felice ♡
risponderò direttamente dalle mail di g+ e nei tempi più brevi possibili, quindi le mie risposte, se non
utili per le creazioni, da novembre 2016 non appariranno più nel blog... ♡ buona giornata a tutti ! ♡
... ops... controllate per cortesia di non essere "noreply" altrimenti non vi arrivano le mie risposte ♡